Viaggio a Singapore

Il modo piú semplice per arrivare dall’aeroporto di Singapore al centro, con un ottimo rapporto tempo-prezzo, é sicuramente la metropolitana (MRT)…
Basta prendere la linea verde, l’East-West Line (EW) e, senza dover cambiare linea, scendere direttamente alla fermata “City Hall” o a quella successiva, “Raffles Place”.
I taxi hanno il tassametro ma i costi sono abbastanza cari. Se preferite evitare i treni, potrete raggiungere il centro con gli autobus. Del resto sono anche più veloci. L’importante è sapere che, un Aeroline rispetto al First Coach, costa di più perché ha più comfort.
Per quanto riguarda l’alloggio a Singapore vi consiglio di cercare nella zona di Marina Bay, offre la miglior vista sullo skyline cittadino ed oltre ad essere la zona più movimentata, con i moderni centri commerciali ed i locali più esclusivi, nei dintorni si trovano dei buoni hotel a partire da 40-50€/notte. Altre zone più economiche dove pernottare sono il quartiere di China Town, con la vicina Clarke Quay molto animata la sera, e la zona attorno a Bugis, entrambe ben servite dai mezzi pubblici ma senza dubbio più caotiche e meno suggestive, ma con prezzi decisamente più bassi, è infatti possibile trovare camere a partire da 20€/notte.

Tra le prime cose da fare a Singapore c’è sicuramente un giretto in battello sul River. In 40 minuti potrete ammirare lo skyline di Singapore comodamente seduti dalla barca. Un giro panoramico che vi permetterà di fotografare i punti piú importanti della cittá! Da fare secondo me al mattino per una prima infarinatura della cittá del leone. Il costo é di 25 dollari locali.

Le due impressionanti serre di Singapore sono tra le attrazioni cittadine più visitate: la Flower Dome è spettacolare ed innovativa allo stesso momento.Si tratta della più grande serra di vetro del mondo ed è entrata di diritto nel Guinness World Records 2015. Vi consiglio di visitare prima il Flower Dome e successivamente la Cloud Forest per avere un crescendo di emozioni. Entrando nella Cloud Forest si resta sbalorditi: un ‘immensa montagna artificiale alta 35 metri avvolta dalla foschia, ricoperta interamente da vegetazione lussureggiante e gemme floreali nascoste, dalla cui cima precipita la cascata interna più alta del mondo. Il prezzo del biglietto si aggira sui 25€ ma personalmente ne vale davvero la pena.
Una zona molto turistica ma assolutamente da visitare a Singapore è Sentosa Island, parte integrante della città. E’ una combinazione tra parco di divertimenti, attrazioni e costruzioni artificiali che prevalgono su un ambiente naturale composto da spiagge, mare e giungla tropicale. Dal centro città ci sono due modi differenti per raggiungere l’isola, oltre ai semplici bus pubblici, il più comodo è senz’altro la monorotaia che, oltre a coprire il tratto di mare che separa Sentosa da Singapore, dispone di due stazioni sull’isola stessa, per raggiungere comodamente tutti i luoghi. Il modo più suggestivo per arrivarci invece è invece la telecabina sospesa sul mare che parte dal Monte Faber, offrendo panorami sulla città e sul famoso porto di Singapore.
Impossibile perdere Little India, il quartiere più caratteristico di Singapore, abitato in prevalenza da indiani appunto. La zona è caratterizzata da una moltitudine di templi indù, il più affascinante è senza dubbio il Srinivasa Penumal che colpisce per le ricche decorazioni e per le suggestive cerimonie e rituali. Le strade sono invase di gente che passeggia tra i numerosi negozi di souvenir (i più economici della città) e ristoranti che propongono le prelibatezze indiane. Se avete intenzione di fare acquisti a Singapore, di sicuro questa è la zona più conveniente.
Clarke Quay è una delle zone più vivaci della città di Singapore, situata direttamente sul fiume, vanta un’infinità di locali e di ristoranti, molti dei quali con un rigido dress code quindi vi suggerisco un abbigliamento consono, evitate ciabatte, canotte e t-shirt. Clarke è in grado di offrire un giro del mondo culinario, spaziando tra la cucina cinese, indiana, malese ed occidentale. E’ inoltre possibile degustare del pesce freschissimo a prezzi contenuti.
Singapore è come molti sanno una delle capitali mondiali dello shopping, il vero cuore commerciale è Orchard Road, un susseguirsi di moderni centri commerciali, schermi pubblicitari e lussuosi hotel, ne troverete veramente per tutti i gusti… Basta spendere! E’ il caso di dire che non è una strada da “poveri” ma merita una visita. E’ possibile passeggiare su giganteschi marciapiedi colmi di fiori tropicali e nei dintorni troverete anche il National Museum of Singapore, ottimo per scoprire la storia e la cultura cittadina, se non ricordo male il biglietto è sui 15€.
Per molti evitabile ma comunque una bellissima esperienza è il Night Safari di Singapore, inserito in uno degli zoo più grandi e famosi del mondo, il Night Safari permette di ammirare il suggestivo mondo degli animali con un’atmosfera particolare, al chiaro di luna e con una delicata illuminazione artificiale. E’ possibile farlo sia a piedi che in trenino, un giro della durata di circa 40-45 minuti che ricrea 7 zone geografiche del pianeta. Una fitta rete di sentieri si inoltra nella giungla dell’Upper Seletar Reservoir nella quale si trovano ben 2500 animali in semilibertà, divisi dai visitatori da semplici barriere naturali. Il biglietto parte da 30€. Vi consiglio di andarci al tramonto, se è troppo buio rischiate di non godervelo in pieno.
Dopo una visita al lussuoso centro commerciale del Marina bay sand di Singapore, una passeggiata all’esterno ci sta benissimo. Attenzione, evitate i ristorantini che troverete qua, per 2 primi, una porzione di patatine e un vino rosso (bicchiere) ho speso 220€, una bastonata che non scorderò facilmente.

Non possiamo lasciare Singapore senza essere stati in uno dei suoi luoghi simbolo, lo sky bar al rooftop del Marina Bay Sand Hotel (57mo piano), troverete l’ascensore alla torre 3. L’ingresso allo Sky Bar è gratuito, potrete comunque concedervi un drink al prezzo di 20 SGD, purtroppo la famosissima Infinity Pool è (giustamente) ad uso esclusivo dei clienti dell’hotel.
Vi consiglio di arrivarci intorno alle 19 per vedere Singapore illuminarsi. Senza alcun dubbio è uno degli skyline più belli del mondo, la vista a 360° gradi sulla città è uno spettacolo indimenticabile

Gallery

275

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *