Viaggio a Chiang Mai

Iniziamo subito la mattinata con un bel volo, Bangkok-Chiang Mai.
Partiremo dal secondo aereoporto di Bangkok, il Don Muang, Volo Air Asia solo andata, prenotato online al costo di 30€. Ho usato spesso questa compagnia low cost,e ad oggi mi sono sempre trovato bene. Tra l’altro credo sia considerata la miglior compagnia low cost al mondo.

Chiang Mai è molto più spartana rispetto a bangkok, sicuramente più piccola e meno caotica, famosa per i numerosissimi templi che spuntano in ogni angolo della città. 
Potrete trovare hotel centralissimi ed economici, circa 30€ a notte per una doppia in un ottimo 3 stelle con piscina, buone camere a partire da 10€ a notte.
Vi consiglio di noleggiare un motorino (4-5€/giorno), Carino il nostro vero?! ahahaha
Comunque la patente italiana và benissimo, le strade sono ben comprensibili e non troverete difficoltà, ricordatevi che si guida all’inglese.

Un giretto sull’elefante lo facciamo stamani?
Visita al Maetang Elephant Park – Chiang Mai.
Sconsiglio le visite guidate, prendete un taxi e fatevi portare.

Tappa obbligatoria, famosissimo in tutto il mondo, il villaggio delle “Long Neck Ladies”, le cosiddette donne giraffa. Fanno parte di un etnia scappata dal regime birmano rifugiatesi in Thailandia in cerca di asilo politico. Il nomignolo dato alla loro tribù, deriva dall’usanza di appendere al collo degli anelli in ottone sin da quando sono bambine, aggiungendo un anello ogni anno. 
Ritorno alla macchina con carretto e buoi.

Molto affascinante, se pur di recente costruzione (fine anni ’90) è il Wat Rong Khun, il tempio bianco di Chiang Rai, ci sono escursioni guidate giornaliere che partono da Chiang Mai. Non trovo indispensabile visitarlo, comunque sia è molto bello.

Gallery