Quello che devi sapere sulla fioritura dei ciliegi in Giappone

Proponiamo un interessante approfondimento sulla fioritura dei ciliegi in Giappone: quando inizia, come si celebra e altre interessanti curiosità.



La fioritura dei ciliegi in Giappone coincide con il periodo dell’anno in cui la arriva primavera in molti paesi asiatici; la gente esce fuori per festeggiare la fine dell’inverno e ammirare i bellissimi fiori di ciliegio (sakura in giapponese). Ecco tutto ciò che devi sapere su questa spettacolare e tanto famosa usanza.

Quando inizia la fioritura dei ciliegi in Giappone?

Vediamo innanzitutto quando comincia la fioritura dei ciliegi in Giappone. In linea di massima, tutto ha inizio a metà marzo nel sud del Giappone e termina a fine aprile o inizio maggio a Hokkaido, l’isola più settentrionale del Giappone.




Perché questa stagione è così importante per la cultura giapponese?

I fiori di ciliegio sono un elemento iconico del paesaggio primaverile giapponese. Si dice anche che siano un simbolo dello spirito giapponese: di bellezza, di vita e di morte.

La fioritura dei ciliegi in Giappone rappresenta la primavera e, quindi, un nuovo inizio dopo il lungo inverno. Ma poiché questi fiori non durano a lungo (2 settimane circa), nella cultura giapponese la loro scomparsa è considerata simile alla natura fugace della vita.

Durante questo periodo si svolgono le lauree e le cerimonie di apertura delle scuole giapponesi: è un momento memorabile per i giapponesi che riflettono sui tempi passati e aspettano nuovi inizi.

Anche la cultura artistica giapponese è stata fortemente influenzata dalla stagione dei fiori di ciliegio. Molti scrittori, artisti e musicisti giapponesi si sono ispirati ai bellissimi fiori di ciliegio e ai festeggiamenti che si svolgono sotto gli alberi. Inoltre, molte musiche giapponesi tradizionali e moderne utilizzano i fiori di ciliegio come tema principale.

Qual è la storia dei fiori di ciliegio in Giappone?



Scopriamo adesso qual è la storia dei fiori di ciliegio in Giappone. I ciliegi sono responsabili del fatto che ogni anno, per un brevissimo periodo di tempo, il Giappone si tinge di un caratteristico color rosa.

E i giapponesi, da buoni amanti della bellezza, celebrano l’arrivo di questi bellissimi fiori ogni stagione in un festival noto come hanami, che letteralmente si traduce come “guardare i fiori”.



Ma perché e come è nata questa particolare tradizione? L’importanza del sakura risale a secoli fa, quando la fioritura di questi alberi segnava l’inizio della primavera e, quindi, avvisava del momento ideale per piantare il riso, alimento fondamentale per i primi abitanti di questo paese.

Durante questo periodo, i ciliegi venivano visti come esseri sacri e si credeva che le anime degli dei della montagna si annidassero al loro interno.

Per questo motivo, i contadini adoravano questi alberi e credevano che quando i fiori rosa di sakura erano al massimo della loro fioritura, era quando gli dei scendevano nei villaggi e si trasformavano in risaie per aiutare la produzione del riso. La storia dell’hanami nasce quindi da una tradizione religiosa.

In che modo le persone celebrano la fioritura dei ciliegi in Giappone?

Vediamo infine come si festeggia la fioritura dei ciliegi in Giappone. Il modo migliore per accogliere l’usanza è ammirare i ciliegi in piena fioritura! In questo periodo dell’anno i parchi in Giappone sono sempre pieni di gente.




Le feste o le riunioni di osservazione dei fiori di ciliegio sono molto popolari durante la stagione Sakura. In queste feste, gruppi di amici e famiglie si riuniscono sotto gli alberi per celebrare l’arrivo della primavera con cibo e bevande. È normale che i gruppi prenotino i posti migliori con largo anticipo, mettendo da parte il posto desiderato con le loro coperte da picnic, a volte ore o addirittura giorni prima della festa!

334

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *