Primo viaggio in solitaria? Ecco i nostri consigli per viaggiare tranquilli

Primo viaggio da solo/a? Ecco 8 consigli utili (e non scontati) che ti aiuteranno ad affrontare al meglio questa straordinaria esperienza

Il primo viaggio da solo è sempre un’esperienza unica, un modo di vivere e di scoprire il mondo unico e straordinario, che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita.

Avete già organizzato il vostro viaggio in solitaria oppure ci state pensando? Qualunque sia la vostra destinazione dovreste seguire alcuni consigli per viaggiare sereni e senza problemi, godendovi solo il meglio di questa avventura. Ecco alcune tips per non arrivare impreparati!

1. Pianificate – Ci rendiamo conto che come primo consiglio non è il massimo, soprattutto per chi vuole partire all’avventura e scoprire il mondo, ma la pianificazione è tutto in questi casi. Se progettate il vostro viaggio nei minimi dettagli eviterete di avere sorprese e problemi.

2. Scegliete bene la destinazione – Prima di iniziare il vostro viaggio chiedetevi cosa desiderate da questa esperienza, cercando di analizzare i vostri pro e contro come viaggiatori, i vostri interessi, ma anche i vostri limiti.

3. Sperimentate – Ok, vi abbiamo detto di pianificare, ma questo non significa che non dovrete lasciarvi andare. Una volta arrivati nella meta del vostro viaggio ricordatevi di sperimentare. Provate il cibo locale, le usanze, visitate quartieri e luoghi fuori dal circuito turistico.

4. Preparate un bagaglio piccolo (e intelligente) – Il consiglio sembra ovvio, ma non è affatto scontato. Dovrete trasportare da soli la vostra valigia, quindi sceglietela piccola e pratica, portando con voi esclusivamente ciò ce vi serve e che vi sarà utile per il viaggio.

5. Duplicate i documenti – Prima di partire cercate di essere previdenti. Duplicate i vostri documenti di viaggio (passaporto, carta d’identità e patente) e, per maggiore sicurezza, scannerizzateli e salvateli su una pennetta USB.

6. Scaricate le app giuste – La tecnologia è un ottimo aiuto per chi viaggia da solo. Prima della partenza scegliete delle applicazioni da salvare sullo smartphone, ad esempio quelle con i numeri di emergenza locali oppure con un traduttore.

7. Imparate qualche parola nella lingua del paese che visitate – Cercate di arrivare preparati nei luoghi che visiterete, imparando qualche parola nel dialetto locale. Non serve molto, bastano formule come “Grazie”, “Per favore”, “Sì” o “No”.

8. Seguite l’istinto – Viaggiare da soli è splendido, ma può diventare anche pericoloso. In ogni caso cercate sempre di seguire il vostro istinto. Quella persona non vi convince? Evitatela. Quel locale vi sembra troppo losco? Statene alla larga. Seguite quello che dice la vostra voce interiore e non vi sbaglierete, ma soprattutto non finirete nei guai.