Parigi

Parigi è una meta
che non può mancare nel carnet di un buon viaggiatore: chi la visita la prima
volta rimane rapito dalle destinazioni più note, il Louvre  ad esempio,
piuttosto che la celebre Tour Eiffel. Parigi
è molto di più, vediamo di scoprirla insieme.

Sono partito con un volo da
Pisa a 60 € A/R con Ryan Air fortunatamente senza nessun problema, dati i
recenti episodi che l’hanno vista coinvolta in scioperi e cancellazioni voli.
Arrivato all’aeroporto di Beauvais ho preso un Bus che mi ha portato fino a
Parigi

E’ una città che conosco relativamente bene, ci sono già stato diverse volte ma riesce sempre ad affascinarmi come fosse la prima. Ho prenotato un hotel in una contrada di Rue Saint Honoré, una delle vie più famose per quanto riguarda lo shopping in città, al prezzo di 120€ a notte in 2, a dir poco ottimo considerando la zona.

Come tutte le metropoli, anche Parigi è molto trafficata e complessa da girare: il modo migliore per muoversi in città è con la metropolitana. Con 16 linee e oltre 300 stazioni, permette di raggiungere (quasi) ogni destinazione a Parigi e dintorni, e sicuramente tutte le principali mete turistiche

Tra le primissime cose da visitare in città c’è sicuramente la Tour Eiffel, il monumento più visitato al mondo, con sei milioni di visitatori ogni anno. Dopo il tramonto è possibile ammirare lo sfavillante gioco di luci, una volta ogni 60 minuti, con i suoi 324 metri di altezza è l’edificio più alto della Ville Lumière. Vertigini assicurate ma cercate di arrivare almeno al 2° Piano. La Tour Eiffel è aperta tutti i giorni. Dal 15 giugno al 1° settembre l’orario è dalle 9 alle 00.45. Il resto dell’anno, dalle 9.30 alle 18.30 per le scale, e fino alle 23.45 l’ascensore. Il biglietto fino all’ultimo piano costa 17 €, 13 € per gli under 24 e 10 € i bambini. Prenotate in anticipo per saltare la coda!

Da qui mi sono spostato verso il Louvre In questo famosissimo museo, potrete vedere la Gioconda e altre sculture famose come la Nike, nota anche come Vittoria. Il museo richiede più di un giorno per essere visitato proprio tutto, meglio quindi scegliere alcuni punti-chiave e concentrarsi su di essi. Le mappe del museo sono disponibili presso l’ingresso. La fermata della metropolitana per il Louvre si trova sulla linea gialla 1 o linea rosa 7.

Il Louvre ha origine da una fortificazione fatta costruire da Filippo Augusto al momento della sua partenza per la Crociata del 1190, al fine di proteggere la riva destra in sua assenza.  Successivamente, nel XIV secolo, la fortezza fu abbellita da Carlo V che ne fece una residenza secondaria, ma solo con Francesco I, nel 1515, il Louvre divenne la dimora principale dei sovrani di Francia.  Perse la sua funzione di residenza reale all’epoca di Luigi XIV che spostò la corte nel nuovo palazzo di Versailles e nell’edificio, a partire dal 1793, fu realizzato il Muséum Central des Arts.

Dopo aver visto il Louvre, basta spostarsi di appena 3 fermate sulla linea gialla della metropolitana 1per arrivare al magnifico viale degli Champs-Elysées. Da qui si può godere di una Parigi a dir poco spettacol
are, la Tour Eiffel in lontananza, l’arco di trionfo di Napoleone in Place de L’Etoile. Vi consiglio di farvi una bella passeggiata nei giardini lungo il vialone degli Champs-Elysées e di non sfarvi sfuggire i tantissimi negozi lungo la strada.

Museo D’Orsay

Che effetto fa ammirare I papaveri di Monet tra le mura di una storica stazione ferroviaria, con tanto di orologio centrale? Potrete scoprirlo solo al Museo D’Orsay, nel cuore di Parigi, la sua collezione di capolavori impressionisti vi lascerà letteralmente senza fiato! Il Louvre è certo il museo più famoso e storico di Parigi, ma se preferite qualcosa di meno vasto e più “immediato”, il Museo D’Orsay non è sicuramente da meno per importanza e qualità. Se avete una mezza giornata a disposizione per i musei è assolutamente da vedere!

Il Museo è chiuso il lunedì. Martedì – Domenica dalle 9.30 alle 18, fino alle 21.45 il giovedì. Il prezzo del biglietto è di 12 euro, 9 euro invece  per chi ha dai 18 ai 25 anni e (x tutti) dopo le 16:30, le 18 il giovedì. La prima domenica del mese l’ingresso al museo è gratis per gli under 26.

Cattedrale di Notre-Dame de Paris

Imponente e misteriosa, la cattedrale gotica di Notre Dame (costruita a partire dal 1163 e completata nel 1344) è entrata nell’immaginario collettivo grazie all’omonimo romanzo di Victor Hugo. Oggi entra in migliaia di foto di turisti, in tutte le guide di Parigi e in ogni cartolina che si rispetti: si trova in pieno centro, sull’Île de la Cité – anzi: si potrebbe dire che è il pieno centro di Parigi, e non deve mancare fra le cose da vedere nella capitale francese. L’entrata è gratuita, per la torre invece si paga: pronti a inerpicarvi sulle sue guglie, circondati da misteriosi demoni di pietra?

La Cattedrale di Notre-Dame è aperta tutti i giorni dalle 7.45 alle 18.45 (19.45 il sabato e la domenica. L’ingresso è gratuito.

Un giro in barca sulla Senna.

Una tappa assolutamente po’ obbligata per un turista che visita Parigi per la prima volta è sicuramente una mini crociera sulla Senna. Se il tempo è bello ed è estate, viconsiglio di fare il giro in barca durante la notte: è così romantico! Da più di 60 anni, i Bateaux-Mouches ti accolgono sulla Senna e ti propongono una favolosa cena con crociera di piu’ di 2 ore. A bordo tutti i tavoli si trovano vicino alla vetrata per garantire a ogni cliente una vista mozzafiato. Sarai in prima linea per non perderti la bellezza di Parigi di notte. Per un ambiente caloroso e intimo, alcuni musicisti accompagneranno la tua serata con musica live durante tutta la durata della crociera(circa 50€). Il tradizionale Bateaux-Mouches si trova vicino alla Torre Eiffel (presso il Pont d’Alma), e da qui partono anche le crociere con cena. Una crociera di un’ora su un tipico bateaux-mouche offre ai suoi passeggeri una vista unica del fiume e della città stessa. Ci sono una miriade di crociere per tutto l’arco del giorno che sono gestite da una serie di compagnie di navigazione. Durante l’estate, ci sono anche barche a vela ogni 30 minuti. La maggior parte dei bateaux-mouches hanno un audio che viene sincronizzato con il movimento della barca ed effettua un commento in diverse lingue dei luoghi in cui passa. Si può fare una crociera economica su una bateaux-mouches per un minimo di 8,5 euro a persona (4,5 euro per i bambini). A Parigi, praticamente tutte le compagnie di crociera effettuano più o meno lo stesso percorso (Louvre, Notre-Dame, Musée d’Orsay, Tour Eiffel e la Statua della Libertà). Anche con i più economici batobus si possono visitare vari punti: Torre Eiffel, Musée d’Orsay, Saint-Germain-des-Près, Notre-Dame, Jardin des Plantes, Hôtel-de-Ville, il Louvre e gli Champs-Elysée. Il momento migliore per fare un giro in barca a Parigi è da maggio a metà settembre, quando il cielo tende ad essere più chiaro e le temperature sono generalmente calde. In autunno e inverno le gite in barca sono ancora possibili, ma il vento e la pioggia frequente le rendono meno auspicabili.

Gallery

556

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *