I parchi nazionali più belli del mondo

Con così tanta bellezza da vedere, è difficile scegliere quali meraviglie naturali dovresti visitare per prime. Per aiutarti abbiamo stilato una classifica dei migliori parchi nazionali del mondo utilizzando fattori come l’accessibilità, l’abbondanza di fauna selvatica, le opportunità di campeggio e punti di riferimento naturali mozzafiato.

 

Yellowstone, USA

Con picchi spettacolari e laghi incontaminati, il Parco Nazionale di Yellowstone è il paradiso degli appassionati di attività all’aperto. Le piscine multicolori turbinano intorno alle sorgenti calde; foreste verdeggianti passano attraverso ampi prati; e i geyser volatili lanciano flussi di acqua fumante verso il cielo. Con così tanta bellezza naturale incontaminata, non c’è da stupirsi perché tutti sospettassero che John Colter (uno scout per gli esploratori Lewis e Clark) fosse abbellito quando descrisse per la prima volta le curiosità geotermiche di Yellowstone nel 1807. Oggi, non c’è dubbio che il parco sia davvero straordinario. Mentre attraversi le sue oltre 3000 miglia quadrate di montagne, canyon, geyser e cascate, preparati a condividere i sentieri con residenti permanenti come bufali, alci e talvolta persino grizzly.

Sebbene Yellowstone attiri più di 4 milioni di visitatori ogni anno, è probabile che, a meno che non trascorriate l’intero viaggio a Old Faithful, non ne vedrete molti. I 2,2 milioni di acri di Yellowstone si insinuano dall’angolo nord-ovest del Wyoming ai margini dell’Idaho e del Montana, offrendo un territorio incontaminato da esplorare. Ritaglia uno o due giorni per ammirare la vista sul Lago Yellowstone e Mammoth Hot Springs. Ma risparmia un po ‘di tempo per i sentieri attraverso regioni meno conosciute, come le sorgenti calde del West Thumb Geyser Basin e la fauna selvatica selvaggia che punteggia il Lewis River Channel e Dogshead Loop. Mentre il numero assoluto di sentieri e le opportunità di osservazione della fauna selvatica possono sembrare inizialmente scoraggianti, ricorda: puoi sempre tornare.

 

Yosemite, USA

Uno dei paesaggi naturali più formidabili della California, il Parco Nazionale di Yosemite presenta quasi 1.200 miglia quadrate di stupore: cascate imponenti, alberi di sequoia millenari, pareti rocciose impressionanti e scoraggianti e alcune delle più singolari formazioni rocciose degli Stati Uniti. Ma nonostante le sue enormi dimensioni, la maggior parte dell’attività turistica si svolge nell’area di 8 miglia quadrate della Yosemite Valley. Qui troverai i monumenti più famosi del parco – Half Dome ed El Capitan – nonché eccellenti sentieri escursionistici attraverso i monumenti naturali. Anche gli escursionisti inesperti possono divertirsi con Yosemite: visite guidate e lezioni di arrampicata sono disponibili presso gli allestitori di avventure locali. Non aspettarti di provarlo da solo. Come tante altre destinazioni turistiche americane, la folla è il maggiore ostacolo a una piacevole vacanza nello Yosemite: circa 4 milioni di persone visitano ogni anno. Ma se vai al momento giusto (e inizi la giornata un po ‘prima del solito), le meraviglie di Madre Natura si riveleranno a te in modo miracoloso e sereno.

 

Serengeti, Tanzania

Questo magnifico parco si estende su 5.700 miglia quadrate del nord della Tanzania nell’Africa orientale. Quando Stewart Edward White, cacciatore-trasformatore-conservatore americano, mise piede per la prima volta nel Serengeti nel 1913, descrisse il viaggio: “Camminammo per miglia sopra il paese bruciato … Poi vidi gli alberi verdi del fiume, camminò per due miglia di più e mi sono trovato in paradiso “.

All’interno dei confini del Serengeti, sentirai migliaia di animali: le iene ridacchiano mentre gli elefanti calpestano strade safari logore e gli ippopotami sguazzano nelle pozze d’acqua. E in qualsiasi momento, oltre 2.000 leoni sono pronti a balzare su prede ignare, preparandosi a inseguire il loro sfortunato bersaglio attraverso le onde apparentemente infinite di erba dorata. Lo scenario fruscia con i rapidi passi delle giraffe che saltellano e i rami degli alberi si scuotono con il movimento di ogni scimmia. Ma il sito più magico che vedrai è The Great Migration, durante il quale il paradiso di White è annegato da un mare di animali mentre oltre un milione di gnu, zebre e gazzelle attraversano il Serengeti alla ricerca di pascoli più verdi.

 

Hawai’i Volcanoes National Park

A maggio 2018, il vulcano Kilauea nel Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii è scoppiato, lasciando sulla sua scia danni ingenti e chiudendo il parco per mesi. Sebbene alcune chiusure rimangano in vigore, questo parco sulla Big Island merita comunque una visita. I viaggiatori possono ammirare le viste lungo Chain of Craters Road, osservare il vapore in aumento alle prese d’aria e fare escursioni attraverso parti del Crater Rim Trail.

Grand Canyon

“Grand” non a rende giustizia a questo canyon. Il fiume misura circa 277 miglia in lunghezza e arriva fino a 18 miglia di larghezza e un miglio di profondità, questo enorme abisso nel nord dell’Arizona è davvero una meraviglia naturale. Per sei milioni di anni, il Grand Canyon si è espanso con l’aiuto del possente fiume Colorado e per secoli persone da tutto il mondo hanno viaggiato per ammirare la sua grandiosità rossa e arancione. Gestito dal National Park Service e ufficialmente designato come patrimonio mondiale dell’UNESCO, il Grand Canyon lascia stupiti i suoi circa 6 milioni di visitatori all’anno.

Ma se stai cercando una fuga appartata a Madre Natura, dovresti essere preparato: Il Grand Canyon può essere molto affollato. Il South Rim – sede del Grand Canyon Village e del consumato Bright Angel Trail – è particolarmente popolare per i turisti e gli escursionisti. È da questa parte che troverai la maggior parte dei servizi. Per una pausa dalla folla, dirigiti verso il North Rim. Questo è il posto ideale per il campeggio nei boschi e le escursioni estreme.

Jasper, Canada

Uno dei luoghi più selvaggi del Canada, il Jasper National Park offre panorami caleidoscopici ad ogni angolo. I viaggiatori possono ammirare molte viste mentre camminano dalle cime del Monte Edith Cavell alle caverne del Maligne Canyon. Situato sul bordo orientale dell’Alberta, il parco funge da faro per gli avventurieri nell’emisfero settentrionale. Jasper vanta il primato di essere il più grande parco delle Montagne Rocciose canadesi ed è stato designato parte di un patrimonio mondiale dell’UNESCO, insieme a Banff e una manciata di parchi aggiuntivi. Con oltre 2,7 milioni di acri di terra da esplorare, i viaggiatori sono sicuri di avvistare animali che vanno dal caribù al ghiottone all’alce.

Il parco offre tutte le meraviglie naturali che ti aspetteresti, tra cui montagne e fiumi e persino ghiacciai, ma la città di Jasper aumenta le possibilità del parco. Oltre a fungere da comodo campo base, Jasper offre una varietà di tour ed escursioni che i viaggiatori possono utilizzare. Per non parlare del fatto che l’inverno a Jasper significa che i viaggiatori possono dedicarsi ad attività sul freddo come lo sci nel bacino della Marmotta o le ciaspolate attraverso il backcountry. Non importa la stagione, c’è sempre un motivo per visitare Jasper.

Laghi di Plitvice, Croazia

Questo parco nazionale è più simile a una scena di una fiaba che a un luogo reale sulla terra, ma i 16 laghi cristallini, le cascate mozzafiato e le grotte a volta non sono solo reali: sono formazioni naturali. Le acque ricche di minerali si snodano lungo le cascate e lungo le rocce, cambiando continuamente il paesaggio in quanto diversi animali selvatici (orsi, lupi, uccelli rari e farfalle) vivono nella vasta foresta che circonda i laghi.

Canaima, Venezuela

Il Parco Nazionale di Canaima si estende su 3 milioni di ettari (circa le stesse dimensioni del Belgio), lungo il confine tra Guyana e Brasile. Gran parte del parco è coperto da tepui, secondo Hike Venezuela. Le montagne, le scogliere e le cascate di Canaima formano un paesaggio spettacolare e unico. Lo splendido parco è stato riconosciuto come patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1994.

Torres del Paine, Chile

È popolare tra i backpacker e gli appassionati di avventura. Goditi viste pittoresche di laghi, antiche foreste, fiumi, montagne e ghiacciai. I paesaggi mozzafiato rendono alcuni dei percorsi di trekking più panoramici del mondo. Questo bellissimo parco nazionale offre alcuni dei panorami più spettacolari al mondo. Cattura viste di incredibili cascate, fai escursioni e rilassati sul Lago Pehoe. Il parco attira circa 150.000 visitatori ogni anno nella sua remota regione selvaggia.

Wrangell – St Elias, Alaska

Più grande del paese della Svizzera, Wrangell – St. Elias è il più grande parco nazionale del paese. Le catene montuose di Chugach, Wrangell e St. Elias convergono in quello che è noto come il “regno di montagna del Nord America”, che comprende 13,2 milioni di acri. Se hai una settimana o più da risparmiare, puoi noleggiare un aereo taxi per farti lasciare nel deserto dove avrai incredibili opportunità di pagaiare, sciare, accamparti e fare escursioni senza vedere nessun altro per giorni o settimane.

Corcovado, Costa Rica

Una delle regioni più biodiversità del mondo, il Parco Nazionale del Corcovado in Costa Rica è anche una delle più protette, con i visitatori che devono essere accompagnati da guide certificate nel parco. Il parco copre 13 ecosistemi, compreso tutto, dalle paludi di mangrovie alle foreste pluviali (clima tropicale con nuvole di basso livello). I visitatori possono fare snorkeling, fare escursioni e fare gite in barca. Mentre esplori il parco, tieni d’occhio macaw scarlatto, giaguari, scimmie e altri animali selvatici.

Jim Corbett National Park, India

Il parco nazionale Jim Corbett è un santuario della fauna selvatica, in particolare per le tigri. Gli elefanti asiatici in via di estinzione chiamano anche questo parco nazionale, il più antico dell’India, la loro casa. Ci sono diverse zone turistiche / safari nel parco, che puoi esplorare attraverso un tour in jeep. Mentre gli avvistamenti di tigri non possono essere garantiti, probabilmente vedrai altri animali selvatici come cervi, coccodrilli e lontre. La vegetazione lussureggiante, compresi gli alberi in fiore, aggiunge solo bellezza.

Mungo National Park, Australia

Il Mungo National Park in Australia è composto da dune di sabbia e laghi prosciugati. Il punto di riferimento più famoso sono le “Mura Cinesi”, una serie di torri di dune di sabbia che si vedono meglio in bicicletta oa piedi con una guida aborigena. Puoi anche vedere le “Mura Cinesi” e scattare splendide foto dal Mungo Lookout, particolarmente bello al tramonto. Sono disponibili varie aree di campeggio nel parco, con piazzole per tenda e opzioni di cabina.

Los Glaciares, Argentina

Questo parco è noto per la sua eccezionale bellezza naturale, le aspre montagne imponenti e i laghi glaciali. L’attrazione principale è l’Upsala. È circondato da boschi e dallo spettacolare Lago Argentino. Incolpare il riscaldamento globale per lo scioglimento di questo ghiacciaio; si sta ritirando dal 1999 circa. Gli iceberg continuano a cadere e riempire l’acqua. Assicurati di fare un giro su questo ghiacciaio poco prima che la massa di ghiaccio si ritiri e si sciolga.

 

3004

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *