Esperienze uniche da vivere almeno una volta nella vita

Esperienze uniche da vivere almeno una volta nella vita!




Per più di 50 anni, gli esperti hanno cercato le cose migliori da fare nelle più grandi città del mondo e nei quartieri più alla moda. Ogni anno porta più attrazioni, eventi e cose nuove di zecca da fare in tutto il mondo di quanti ne possano sperimentare nella vita. I nostri redattori e collaboratori locali hanno la missione di individuare le migliori esperienze là fuori e di aggiungerle alla loro lista DO locale: la guida essenziale alle migliori cose da fare in ogni città, paese e regione che copriamo. Questi scrittori informati conoscono la loro patch meglio di chiunque altro. Quindi, chi è meglio chiedere le cose migliori da fare in tutto il mondo nel 2020?

Benvenuti nella TO DO List di Viaggi di lusso per poveri. Queste sono le cose che stanno entusiasmando i nostri redattori in città lontane come Miami, Melbourne e Madrid. Da enormi nuovi musei a festival musicali incredibilmente intimi attraverso mostre uniche nel loro genere e opere d’arte coinvolgenti, questa è la tua guida alle 40 migliori esperienze del loro genere che si svolgono ovunque nei prossimi 12 mesi.



Abbiamo chiesto ai nostri esperti locali esperienze uniche che semplicemente non potevi vivere altrove, che si svolgono durante tutto l’anno e in tutti i continenti (okay, non in Antartide – forse l’anno prossimo?). Se ti capita di avere un anno di ferie e una scorta infinita di contanti, ti consigliamo vivamente di provare a spuntare tutti e 40. In caso contrario, scoprirai che vale la pena pianificare uno di questi viaggi. E se riesci a gestirne solo uno quest’anno, pensiamo che te ne andrai con un grande sorriso grasso in faccia e un nuovo invidiabile post sul tuo feed Instagram. Buon viaggio!





Guarda dal punto di vista più alto dell’emisfero occidentale

New York, Stati Uniti

Che cos’è? Se hai mai desiderato sentirti Spiderman senza la sensazione di un destino imminente che molto probabilmente avresti dal ridimensionamento di un vero grattacielo, Edge è il più vicino possibile. Inaugurata a marzo, questa piattaforma triangolare nella parte superiore del nuovo edificio di 20 Hudson Yards di New York avrà una vista panoramica di tutta la città, offrendo agli utenti la possibilità di scrutare i loro compagni newyorkesi che camminano sotto come le formiche. È inoltre destinato a diventare l’ultimo hotspot della proposta per il 2020: matrimoni, non pianificazione aziendale, ma questa è Manhattan, quindi non lo saprai mai.



Perchè andare? Il ponte di osservazione alto 1.131 piedi rende questa la piattaforma di osservazione artificiale più alta dell’emisfero occidentale e, diversamente dall’Empire State Building o dall’Osservatorio mondiale (che a volte può sembrare un po ‘angusto), questo nuovo locale è tutto dare priorità allo spazio esterno. Se diffidate delle altezze ma continuate a dedicarvi all’azione, c’è uno champagne bar al centesimo piano, dove è possibile sorseggiare cocktail con le stesse vedute a 360 gradi di New York ma meno vertigini.

 

Immergiti in una base sottomarina piena di arte digitale





Bordeaux, Francia

Che cos’è? Quando i tedeschi furono costretti a lasciare la Francia nel 1945, lasciarono le loro enormi basi sottomarine del Muro Atlantico alle loro spalle a Bordeaux. Questi enormi edifici indistruttibili in cemento sono destinati a diventare museo dal 17 aprile, quando i Bassins de Lumières prendono la residenza. Un nuovissimo centro di arte digitale, esporrà le opere dei maggiori artisti sulle pareti e attraverso i quattro enormi pozzi di questa struttura monumentale. Sarà un’esperienza completamente coinvolgente che include passerelle, acqua e “ooh”.

Perchè andare? Culturespaces, l’organizzazione artistica dietro i Carrières de Lumières a Les Baux-de-Provence e l’Atelier des Lumières a Parigi, sta spingendo ulteriormente la sua esperienza nell’arte digitale e la creatività in questo edificio storico. Coprendo una vasta distesa di pareti e acqua, Bassins de Lumières sarà il più grande centro di arte digitale al mondo. A partire da una mostra digitale di un anno Gustav Klimt, la nuova digi-gallery ospiterà anche uno spazio dedicato agli artisti contemporanei specializzati in arti immersive. Continua – tuffati! Elisabeth Blanchet

 

Sfida l’acqua gelida in un hotel artico galleggiante

Lapponia svedese, Svezia



Che cos’è? Sorgendo dall’acqua come un mucchio di tronchi disposti ad arte, il bagno artico è assolutamente unico – e non solo per il suo design sorprendente. Dal 2020 sarai in grado di trovare questo hotel e spa galleggiante – che promette lusso, comfort e un approccio olistico al benessere – nel cuore della Lapponia svedese sul fiume Lule. Il legno locale e la pietra danno un’aria rilassata e familiare alle varie cabine e suite, mentre i trattamenti interni, concentrandosi tanto sulla mente quanto sul corpo, rendono l’apertura più calda di questo 2020 per coccole eco-consapevoli.

Perchè andare? Come suggerisce il nome, le vasche da bagno del bagno artico sono scavate direttamente dal fiume ghiacciato in inverno, perfette per un tuffo post-sauna rinvigorente. Ma se guardare l’aurora boreale dopo un massaggio di un’ora sembra un po ‘indulgente, anche quelli che cercano una pausa più attiva vengono soddisfatti. Pensa a escursioni con slitte trainate da husky, pesca sul ghiaccio, sci di fondo e immergiti nella cultura Sámi. E se visiti in estate, la luce diurna 24 ore su 24 permette di avvistare gli orsi di mezzanotte, i safari nelle alci e le escursioni nella natura nelle foreste e nelle montagne adiacenti. Estremamente cool

 

Divertiti al festival del pene in Giappone

Kawasaki, Giappone

Che cos’è? È difficile sapere da dove cominciare con Kanamara Matsuri, la celebrazione annuale del Giappone di … beh, il cazzo. Succede tutto il 5 aprile a Kawasaki, una città industriale a sud di Tokyo, e le sue radici sono più serie di quanto si possa pensare: il festival commemora le prostitute che si sono fermate a Kawasaki per chiedere protezione dalle IST nel santuario principale della città . Tecnicamente, il nome si traduce direttamente in “Festival del fallo d’acciaio”, quindi se vuoi dire a tua madre che sei in Giappone, forse attenersi al giapponese originale.



Perchè andare? Il festival si è gonfiato negli ultimi anni a ben 30.000 visitatori, e quest’anno ci sarà anche un programma esteso in lingua inglese che spiegherà il significato storico dell’evento, quindi i visitatori non di lingua giapponese possono, o no, fare i conti. C’è l’innegabile fascino delle caramelle instagrammabili e dei cosplayer a tema cazzo, ma questo è un festival con un’anima seria: i proventi vanno alla ricerca sull’HIV e sull’AIDS, mentre il famoso “fallo rosa” che guida la celebrazione è stato donato dalla migliore resistenza di Tokyo bar, Elizabeth Kaikan.

Entra nel futuro all’Expo 2020 a dubai

Dubai, Emirati Arabi Uniti

Che cos’è? Questa è una buona domanda: questo evento di sei mesi è così grande che non è facile fissarlo. È una mostra? Un parco a tema? Divertimento? Formazione scolastica? In realtà, è un po ‘di tutto. L’Expo è il successore dei giorni nostri della Fiera mondiale, che si tenne per la prima volta a Londra nel 1851, e utilizzata nel corso dei decenni per rivelare al pubblico le principali invenzioni tra cui il telefono (nel 1876) e il cono gelato (nel 1904). Nel novembre 2013, Dubai ha vinto il diritto di ospitare Expo 2020 – la prima città in Medio Oriente, Africa o Asia meridionale a farlo. E questa è Dubai, il piano è di rendere Expo 2020 più grande, più brillante e migliore di qualsiasi altro.



Perchè andare? Spostati, Hugh Jackman: Expo si definisce “Il più grande spettacolo del mondo”. Quasi 200 paesi ospiteranno padiglioni, tutti su uno dei tre temi: sostenibilità, opportunità e mobilità. Ci viene promesso cibo dagli chef dei ristoranti stellati Michelin, concerti dei migliori cantanti del pianeta e innovazioni tra cui il primo ascensore senza corde del mondo. A giudicare dal lancio di ottobre – quando Mariah Carey lanciò il conto alla rovescia di un anno mentre i fuochi d’artificio esplodevano dal Burj Khalifa – sarà enorme. Oh, e abbiamo una piccola innovazione: con Time Out Market Dubai che aprirà anche alla fine del 2020, sarai in grado di controllare il meglio della città sotto lo stesso tetto mentre sei qui.

Guardare un film sotto il sole Artico di mezzanotte

Sodankylä, Finlandia

Che cos’è? Cosa muore per attirare registi leggendari come Jim Jarmusch, Francis Ford Coppola e Terry Gilliam nella piccola città di Sodankylä, proprio all’interno del circolo polare artico nell’estremo nord della Finlandia? Risposta: l’annuale Midnight Sun Film Festival, che celebra sia il cinema che la straordinaria luce solare di 24 ore che brilla qui durante l’estate. Dal 10 al 14 giugno 2020, questa città assonnata si trasformerà: vecchie tende da circo e scuole diventano cinema in cui le proiezioni si svolgono di continuo mentre il giorno si trasforma in una notte estremamente ben illuminata.



Perchè andare? L’anno scorso, più di 30.000 persone sono venute a Midnight Sun e, per il suo trentacinquesimo anno, le cose sono più grandi e migliori che mai. Ci saranno molti nuovi cinema finlandesi in mostra, oltre a favoriti come “Moulin Rouge” (completo di karaoke) e “La legge della passione” di Pedro Almodóvar, che sarà proiettato alle 3 del mattino. L’atmosfera è diversa da qualsiasi altro festival cinematografico: le bancarelle che vendono birra finlandese e cibo locale possono essere trovate accanto ai volontari che disegnano i poster dei film. Poco prima di mezzanotte il cielo diventa un rosa glorioso, e rimane così in un tramonto sospeso fino a quando il sole sorge di nuovo – mentre i film continuano.

Esplora il centro commerciale più strano del mondo, l’Area 15 di Las Vegas

Las Vegas, Stati Uniti

Che cos’è? L’edificio nero all’ombra della Strip di Las Vegas che porta le parole AREA15 ha suscitato curiosità da quando è apparso per la prima volta nel 2018. Questa primavera, tutto sarà rivelato. Situato su Desert Inn Road, AREA15 è uno spazio di intrattenimento, vendita al dettaglio, ristoranti e arte ancorato da Meow Wolf, un’esperienza artistica interattiva. Metti piede all’interno della colossale AREA15 (sì, è un riferimento all’installazione del governo del deserto del Nevada) e sperimenta un cocktail bar costruito attorno a un albero di acero giapponese a LED, una sala da lancio di asce, una galleria di realtà mista e mostre di artisti locali e globali.

Perchè andare? AREA15 potrebbe non essere ancora un nome familiare, ma Meow Wolf è un appuntamento fisso nella scena artistica del deserto. Il collettivo proviene da Santa Fe, New Mexico, dove la sua installazione immersiva House of Eternal Return deposita i visitatori in una dimensione onirica di passaggi segreti illuminati al neon. In altre parole, se ti piacciono le cose strane nel deserto, dovresti essere eccitato dal fatto che Meow Wolf è l’inquilino dell’ancora in AREA15. Le installazioni di accompagnamento e le opzioni di ristorazione e vendita al dettaglio promettono di essere altrettanto surreali.

Entra in una fusione di arte, tecnologia e natura



Singapore

Che cos’è? Una festa per i sensi nello splendido parco naturale Gardens by the Bay di Singapore. La mostra d’arte #futuretogether si svolge dal 16 gennaio al 31 marzo, dominando sia gli spazi esterni che quelli interni con affascinanti installazioni di arte digitale e mostre multisensoriali che combinano tecnologia e arte. È tutto in onore del Bicentenario di Singapore e (senza sorprese qui) è gestito dal pionieristico team collettivo di arte digitale giapponese Lab.

Perchè andare? Per fermare e annusare le rose all’aperto e guardare gli ovoidi galleggianti sul lago Dragonfly cambiare colori e suoni mentre li tocchi. Oppure, per l’opposto polare, entra in uno spazio astratto in cui sei circondato dal tradizionale sho giapponese (calligrafia) prima che l’esperienza culmina in una visione trascendentale del passare del tempo. Intenso? Sì, ma tanto meglio.

Hobbiville, Nuova Zelanda


Hobbiton è il nome del luogo reale della Contea di Hobbiville, e si trova a Matamata in Nuova Zelanda. Su questa collina la troupe cinematografica capeggiata da Peter Jackson ha costruito il villaggio di Frodo, Sam e gli altri Hobbit, ed è stato recentemente rinnovato per le riprese de “Lo Hobbit”. Il villaggio non è un set cinematografico sfarzoso, ma piuttosto una fattoria all’aperto. Ampiamente ristrutturato nel 2011, è più “magico” ora rispetto agli anni precedenti, dato che il set completo è rimasto esattamente come visibile nei film tratti dai romanzi fantasy di J.R.R. Tolkien.
Il tour inizia con una passeggiata attraverso il pittoresco allevamento di pecore con viste spettacolari attraverso le Kaimai. La guida vi accompagnerà attraverso il sito di dieci acri, raccontando affascinanti dettagli di come il set di Hobbiton sia stato realizzato. I luoghi famosi degli Hobbit, il Green Dragon Inn, il Mulino e le altre strutture create per “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit” sono tutti di libero accesso al pubblico, e la durata totale del tour dal Centro di Informazioni di Matamata è di 2 ore e 30 minuti.

Perditi nel sito di Petra, Giordania

Nascosto tra catene rocciose parallele nel sud della Giordania, il favoloso sito di Petra è semplicemente impressionante. Popolare ma raramente affollata, questa città nabatea scolpita nella roccia ha incantato i viaggiatori per secoli con le sue facciate decorate e l’architettura classica. Forse i panorami più magici si trovano alla fine del Siq, una spettacolare gola naturale che è ancora l’ingresso principale. Qui, emergi dalle scogliere bizzarramente erose in una vista straordinaria: la famosa facciata del Tesoro di Petra si profila davanti a te. Scolpito direttamente nella parete rocciosa e alto 40 m, non c’è da meravigliarsi che questo sito patrimonio mondiale dell’UNESCO sia un must da vedere in qualsiasi elenco di secchi del Medio Oriente.
Guarda tu stesso il Tesoro di Petra, con un viaggio su misura di Rough Guides. Pianifica il tuo percorso intorno alla Giordania e spunta uno dei posti migliori da vedere prima di morire.

 

 

4500

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *