Coronavirus: gli ultimi aggiornamenti

Morti di coronavirus in Cina, salti di infezione: tutti gli ultimi aggiornamenti

Il bilancio delle vittime del virus ancora sconosciuto continua ad aumentare man mano che un numero maggiore di paesi limita i viaggi in Cina. 

 

Il bilancio delle vittime dall’epidemia cinese di Coronavirus è balzato a 304, ha detto il governo domenica, mentre altre nazioni hanno imposto restrizioni di viaggio straordinarie alla Cina e le compagnie aeree hanno sospeso i voli.

Almeno 304 persone in Cina sono state confermate morte nelle 24 ore fino alla fine del 1 ° febbraio, secondo la National Health Commission. Altre migliaia sono state confermate infette, portando il totale a 14.380 persone.

Hubei, la provincia centrale dove ha avuto origine l’epidemia, ha contribuito a tutte le nuove vittime – 45. Nella capitale della provincia di Wuhan, che ospita 11 milioni di persone, sono morte 32 persone.

Ecco gli ultimi aggiornamenti:

Domenica 2 febbraio

L’Indonesia fermerà i voli da e per la Cina

L’Indonesia fermerà temporaneamente i voli da e verso la Cina continentale a partire da mercoledì e impedirà ai visitatori che sono stati in Cina per 14 giorni di entrare o in transito nel paese del sud-est asiatico, ha affermato il ministro degli Esteri Retno Marsudi.

Il governo interromperà la politica di rilascio di un visto gratuito ai cittadini cinesi e smetterà anche di rilasciare visti all’arrivo per coloro che vivono nella Cina continentale, ha detto, chiedendo agli indonesiani di non recarsi in Cina in mezzo all’epidemia di coronavirus.

Il nuovo coronavirus può diffondersi attraverso il sistema digestivo: esperti

Il nuovo ceppo di coronavirus in Cina potrebbe diffondersi da persona a persona attraverso il sistema digestivo, ha riferito l’agenzia di stampa Xinhua, citando esperti medici.

I ricercatori dell’Ospedale Renminbi dell’Università di Wuhan e dell’Istituto di Virologia di Wuhan dell’Accademia delle Scienze cinese hanno riferito i loro risultati dopo aver studiato campioni di feci di pazienti e tamponi rettali, ha riferito l’agenzia di stampa.

Xinhua ha riferito che molti pazienti affetti da coronavirus soffrivano solo di diarrea anziché di classici sintomi virali come la febbre.

Uber sospende 240 account per possibile contatto con un virus

Uber ha sospeso i conti di 240 utenti in Messico che potrebbero essere stati in contatto con conducenti che hanno trasportato una persona sospettata di avere il coronavirus mortale.

L’app che saltava in giro ha riferito che le autorità sanitarie di Città del Messico hanno richiesto informazioni a gennaio su un possibile vettore di coronavirus, con Uber che ha trovato due autisti che hanno trasportato l’individuo sospetto prima di guidare altre 240 persone.

“Abbiamo proceduto all’invio di informazioni a questi due driver e ai 240 utenti in merito alla disattivazione temporanea dei loro account”, ha dichiarato la società in un comunicato pubblicato su Twitter.

Finora, il Messico non ha riportato un caso confermato del nuovo coronavirus.

Oman, le compagnie aeree saudite sospendono i voli verso la Cina

Oman e la compagnia aerea statale dell’Arabia Saudita, Saudia, hanno entrambi sospeso i voli per la Cina in risposta all’epidemia di coronavirus.

L’economia cinese ottiene una spinta di $ 173 miliardi

La banca centrale cinese ha annunciato che inietterà 1,2 trilioni di yuan ($ 173 miliardi) nell’economia per aiutare a far fronte allo scoppio del coronavirus.

La Banca popolare cinese (PBOC) ha dichiarato in una dichiarazione che lancerà un’operazione di riacquisto inverso di 1,2 trilioni di yuan lunedì per mantenere “liquidità ragionevole e abbondante” nel sistema bancario, nonché un mercato valutario stabile, durante l’epidemia.

Il Kazakistan evacua 83 cittadini da Wuhan

Il Kazakistan ha evacuato 83 dei suoi cittadini, principalmente studenti, dalla città cinese di Wuhan, epicentro di una nuova epidemia di coronavirus, ha affermato il governo del Kazakistan.

L’aereo kazako ha anche catturato un numero sconosciuto di cittadini kirghisi, bielorussi e armeni, ha dichiarato il governo in una nota. Gli sfollati sarebbero stati messi in quarantena e testati, ha aggiunto.

La Corea del Sud “vieta l’ingresso” dalla provincia cinese di Hubei

La Corea del Sud vieterà l’ingresso agli stranieri che hanno visitato la provincia cinese di Hubei, ha detto domenica il primo ministro della Corea del Sud, secondo l’agenzia di stampa Yonhap.

Il divieto d’ingresso entrerà in vigore martedì, ha riferito Yonhap, citando il primo ministro Chung Sye-kyun.

L’India conferma il secondo caso di coronavirus

Il ministero della salute dell’India ha confermato il secondo caso del paese, che come il primo, si trova nello stato meridionale del Kerala.

La paziente è una giovane donna che è tornata in India dalla Cina il 24 gennaio.

“Il paziente ha una storia di viaggio dalla Cina”, ha detto il ministero in una nota, aggiungendo che il nuovo caso viene trattato in isolamento in un ospedale.

Ospedale da campo di Wuhan consegnato ai medici

Secondo il China Daily, un ospedale da campo da 1.000 posti letto in costruzione dai militari a Wuhan è stato completato e consegnato agli operatori sanitari.

L’ospedale Huoshenshan sarà gestito da 1.400 medici militari.

I militari statunitensi nella Corea del Sud impongono la quarantena per le truppe di ritorno dalla Cina

Il comando militare americano in Corea del Sud ha dichiarato di aver imposto un’auto-quarantena di 14 giorni a partire da domenica per tutte le truppe che hanno viaggiato di recente in Cina, aggiungendo che lo scoppio di un nuovo coronavirus in quel paese potrebbe danneggiare la prontezza militare.

Le forze armate statunitensi (USFK) hanno dichiarato di non conoscere truppe che erano state nelle province più colpite della Cina e che le sue misure di quarantena erano una precauzione.

“L’USFK continua a sottolineare il rischio complessivo per il personale dell’USFK che rimane basso, ma che le misure di quarantena implementate non sono state prese in considerazione per mitigare il rischio per la popolazione dell’USFK”, ha affermato il comando in una nota.

La politica si applica solo alle truppe statunitensi, ma il comando ha incoraggiato i membri della famiglia militare, i civili che lavorano per il dipartimento della difesa e gli appaltatori a prendere simili misure volontarie.

L’Arabia Saudita evacua gli studenti da Wuhan – TV di stato saudita

L’Arabia Saudita ha evacuato 10 studenti di Wuhan, la televisione di stato saudita ha riferito domenica citando un diplomatico saudita.

Le autorità cinesi hanno approvato il volo speciale che ha portato gli studenti in Arabia Saudita, secondo il rapporto. Non ha detto quando è avvenuta l’evacuazione.

Separatamente, la Saudi Arabian Airlines ha dichiarato che sospenderà i voli per Guangzhou nella Cina meridionale da domenica sera.

 

Taiwan si arrampica sui diplomatici per far proseguire i voli

Taiwan chiede ai suoi diplomatici di parlare con i governi in cui le sue compagnie aeree volano per garantire che non vengano tagliati più voli dopo che l’Organizzazione mondiale della sanità ha incluso l’isola come parte della Cina.

Taiwan ha segnalato solo 10 casi, ma poiché l’OMS considera la Cina autonoma di Taiwan, è stato incluso nei consigli dell’organizzazione che la Cina è “a rischio molto elevato”.

La Cina considera Taiwan autonoma parte del suo territorio. Taiwan non è membro dell’OMS a causa di obiezioni cinesi.

“Taiwan è Taiwan. Taiwan non fa parte della Repubblica popolare cinese”, ha detto domenica ai giornalisti a Taipei il ministro degli esteri Joseph Wu, aggiungendo che i due avevano sistemi di gestione della salute e delle compagnie aeree totalmente separati.

“Questa semplice realtà che l’OMS non dovrebbe sbagliare”.

La città cinese fuori dall’epicentro del virus si spegne

Wenzhou, una città della Cina orientale di nove milioni, domenica ha limitato il movimento dei residenti e ha chiuso le strade, nei passi più drastici ancora compiuti dalle autorità al di fuori dell’epicentro del coronavirus.

Solo un residente di ogni famiglia sarà autorizzato a uscire ogni due giorni per acquistare beni di prima necessità, hanno affermato le autorità. Sono stati chiusi circa 46 caselli autostradali.



La provincia di Zhejiang ha il maggior numero di casi confermati al di fuori della provincia di Hubei centrale, con 265 a Wenzhou.

La Nuova Zelanda vieterà l’ingresso agli stranieri che viaggiano dalla Cina continentale

La Nuova Zelanda si è unita a una serie di altri paesi in tutto il mondo domenica impedendo l’ingresso a tutti i cittadini stranieri che arrivano dalla Cina continentale.

Il divieto entrerà in vigore da lunedì.

Il Ministero degli Affari Esteri e del Commercio ha anche innalzato i suoi consigli di viaggio ai neozelandesi per tutta la Cina continentale a “Non viaggiare”, il livello più alto.

“mo stati informati dai funzionari sanitari che mentre ci sono ancora una serie di incognite nel modo in cui il virus viene trasmesso, dovremmo adottare un approccio precauzionale”, ha detto il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern in una nota.

 

I cittadini neozelandesi e i residenti permanenti che tornano in Nuova Zelanda possono ancora entrare nel paese, così come i loro familiari immediati, ma dovranno autoisolarsi per 14 giorni al loro arrivo nel paese.

Il divieto sarà in vigore per un massimo di 14 giorni, rivisto ogni 48 ore e comprende tutti i viaggiatori stranieri che lasciano o transitano attraverso la Cina continentale dopo il 2 febbraio.

Le Filippine riportano la prima morte di coronavirus al di fuori della Cina

Domenica le Filippine hanno riportato la prima morte all’estero a causa del coronavirus;un uomo di 44 anni della città di Wuhan, nella provincia di Hubei centrale, deceduto dopo aver sviluppato una polmonite grave

L’uomo aveva viaggiato nelle Filippine in vacanza con il suo partner, a cui era stata diagnosticata l’infezione in precedenza.

I funzionari della città hanno sparato per la risposta del coronavirus

Sei funzionari della città di Huanggang, che confina con Wuhan, sono stati licenziati per “scarse prestazioni” nella gestione dell’epidemia, secondo l’agenzia ufficiale Xinhua.

Xinhua ha citato il sindaco affermando che “le capacità della città di curare i pazienti sono rimaste inadeguate e vi è una grave carenza di forniture mediche come tute protettive e maschere mediche”.

Nelle città più piccole intorno a Wuhan, i medici hanno detto ad Al Jazeera di aver fatto ricorso all’uso di poncho da pioggia usa e getta e sacchetti di plastica per proteggersi perché non c’è abbastanza attrezzatura per andare in giro.

Cremazione, nessun funerale: autorità sanitarie

Le autorità sanitarie cinesi stanno avvertendo che i corpi di coloro che sono morti a causa del coronavirus dovrebbero essere cremati immediatamente e che non dovrebbero esserci funerali.

Uber sospende decine di account messicani per frenare la diffusione del virus

La società Uber, che parla di viaggi in auto, ha dichiarato sabato di aver sospeso 240 account di utenti in Messico che potrebbero essere entrati di recente in contatto con qualcuno eventualmente infetto dal nuovo coronavirus.

Non ci sono casi confermati in Messico e tutti e nove i casi sospetti sono stati successivamente dichiarati negativi.

Uber ha dichiarato in una dichiarazione pubblicata sul suo account Twitter che due driver potrebbero aver trasportato un utente che potrebbe essere stato infettato dal nuovo coronavirus. Ha aggiunto che gli utenti sospesi devono contattare le autorità sanitarie se sviluppano sintomi.

940

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *